Bronchitis treatment with doxycycline

Doxiciclina (Vibramicina) per la bronchite

Malattie

Una delle malattie più comuni del tratto respiratorio superiore è la bronchite. Ci sono molte ragioni per questo problema, ma il problema principale rimane il trattamento e la somministrazione di antibiotici. La doxiciclina (vibramicina) per la bronchite è un farmaco provato per combattere i batteri, sintetizzato per la prima volta negli anni ’60 del secolo scorso. Secondo l’Organizzazione mondiale della sanità, è considerato uno dei farmaci migliori e necessari per la salute umana.

Che cos’è la bronchite?

Cos'è la bronchite?La bronchite è una malattia infiammatoria. Questa infiammazione colpisce la mucosa dei polmoni e dell’albero bronchiale. La bronchite può essere di due tipi: acuta e cronica. I sintomi della bronchite acuta durano da pochi giorni a tre o quattro settimane. Tali sintomi sono tipici di tutte le malattie respiratorie acute, che si verificano con una lesione dell’albero bronchiale. Il sintomo della bronchite cronica è una tosse incessante. La causa di questo tipo di bronchite è il fumo prolungato e danni alle vie respiratorie.

Tutte le malattie del nostro corpo sono causate dalla contaminazione del tratto gastrointestinale. Quindi, la bronchite cronica, non importa quante persone siano sorprese, è anche in una certa misura collegata a questo. Si ritiene spesso che la maggior parte delle persone con bronchite abbia più di 50 anni, ma questo non è del tutto vero. Certo, l’età gioca un ruolo, ma la bronchite colpisce spesso le persone che sono esposte a condizioni ambientali dannose, con scarsa ecologia, cattiva alimentazione, ipotermia, cattive condizioni di vita. E anche persone con basso peso corporeo.

Cause di bronchite:

  • fumare;
  • ereditarietà: deficit congenito nel corpo di alfa-1-antitripsina;
  • una situazione ecologica sfavorevole, ovvero la saturazione dell’atmosfera con vari gas nocivi e polveri.

Ci sono molte altre cause secondarie di bronchite, ad esempio fumo passivo, alcolismo, malattie domestiche, ecc. La bronchite si sviluppa molto rapidamente in quei casi in cui c’è un danno permanente alle mucose, ai bronchi da qualsiasi particella nell’aria. Un’altra causa di bronchite è il clima, poco favorevole per l’uomo, ovvero: umidità costante, frequenti cambiamenti delle condizioni meteorologiche, nebbie.

Il fumo è la causa della bronchite.Quando le mucose ei bronchi sono danneggiati in modo permanente da qualche tipo di fumo, polvere, altre particelle, questa è una sorta di “spinta” ad un aumento costante della produzione di espettorato, il che significa che spesso richiede la tosse, al fine di eliminare il catarro dal le vie respiratorie del paziente con bronchite. Il fumo è la causa della bronchite numero 1, in quanto le statistiche dicono che i fumatori, indipendentemente dal sesso, soffrono di bronchite cronica 3-4 volte più spesso di quelli liberi da questa dannosa abitudine.

La bronchite cronica progredisce più velocemente, se nei bronchi per lungo tempo ci sono focolai di infezione, microbi. Ad esempio, la bronchite esacerba la tonsillite cronica, così come i ritardi nel flusso di sangue in un piccolo cerchio di circolazione. Se una persona ha mai avuto attacchi di bronchite acuta, allora ha maggiori probabilità di sviluppare bronchite cronica.

Se durante l’infezione da bronchite viene infettata, la situazione in questo caso è tutt’altro che delle migliori, poiché l’infezione aumenta ancora di più il volume di espulsione del muco, inoltre, il liquido dato inizia ad assomigliare al pus nella composizione.

Le esacerbazioni della bronchite cronica si verificano spesso con la partecipazione diretta di stafilococchi, pneumococchi, streptococchi e infezioni, sia micoplasmosi che virali. La maggior parte delle persone in inverno, nel periodo freddo dell’anno, riceve un’infezione dei bronchi, della gola respiratoria – il tratto respiratorio superiore. Nei pazienti con bronchite cronica, la penetrazione dei batteri nocivi è più profonda, passano fino ai polmoni, quindi in inverno i pazienti con bronchite hanno spesso esacerbazioni acute. Una tale malattia virale come l’influenza aggrava anche il decorso della bronchite, quindi durante le epidemie influenzali si registrano attacchi molto frequenti di bronchite acuta.

Sintomi della bronchite infettiva:

Se una persona ha una bronchite infettiva facile, allora è caratterizzata dai seguenti sintomi:

  • Tosse secca, che con il corso dello sviluppo della malattia andrà in umido;
  • La comparsa di una sensazione di debolezza, aumento della stanchezza;
  • Sensazione di fastidio nella zona del torace;
  • Aumento della temperatura corporea (a volte a segni subfebrilari, a volte molto più alti);
  • Ascolto, respiro affannoso e respiro sibilante;
  • Gli esami del sangue di laboratorio non rilevano l’infezione.

Quando la bronchite infettiva ha una gravità media, la persona malata manifesta i seguenti sintomi:

  • Soffre di una forte tosse che, a causa della tensione muscolare, provoca dolore al petto e all’addome;
  • Prova una sensazione di debolezza e malessere generale;
  • La respirazione diventa difficile;
  • Durante la tosse, l’espettorato viene separato dalle impurità del pus o diventa completamente purulento.

Se il paziente ha una bronchite allergica, allora si verificherà con il contatto diretto con l’allergene. Può essere polvere domestica, polline di piante, odori di profumo, prodotti chimici domestici, peli di animali, lanugine di uccelli, ecc. In caso di un tipo di malattia allergica, l’espettorato non è mai purulento, non c’è aumento della temperatura corporea. Di regola, tutta la sintomatologia scompare dopo che il contatto con l’allergene cessa.

Come usare la vibramicina (doxiciclina) per il trattamento della bronchite?

La doxiciclina è una sostanza semisintetica della serie delle tetracicline. L’ingrediente attivo che influenza attivamente i microrganismi patogeni sono componenti come monoidrato, sale di calcio e cloridrato. Questi composti costituiscono il complesso principale nella lotta contro l’infiammazione dei bronchi.

Questo farmaco è disponibile solo per la somministrazione interna sotto forma di compresse e capsule da 100 o 200 mg. Per la somministrazione endovenosa viene utilizzato in casi estremi gravi, viene emesso come polvere bianca in fiale per la riproduzione.

Dosaggio della doxiciclina (Vibramicina) per la bronchite

Quante pillole di doxiciclina devo prendere per la bronchite?In caso di somministrazione endovenosa del farmaco Doxycycline, gli esperti consigliano di creare un’alta concentrazione del principio attivo per l’inibizione e la completa distruzione del processo infiammatorio purulento dei batteri patogeni. È auspicabile se la pillola è impossibile o difficile da prendere, quindi i medici applicano una terapia progressiva e, alla fine, usano il farmaco dal fluido endovenoso a capsule o compresse.

  • Si consiglia ai bambini di età superiore a 6 anni di assumere 4 mg per kg, quindi viene utilizzata la concentrazione della sostanza di 2 mg per kg a partire dal 2d giorno. Nei bambini di peso superiore a 45 kg, il dosaggio e la ricezione sono gli stessi degli adulti. Non è consigliabile iniziare a utilizzare il farmaco senza la consultazione medica.
  • Adulti: il primo giorno si consiglia di assumere 200 mg del farmaco (1 capsula al mattino e 1 alla sera). Dal giorno successivo si assume 1 capsula al giorno.

Nelle forme patologiche gravi e croniche, viene prescritta una singola dose di 200 mg durante il corso.

La durata del farmaco Doxycycline è determinata dal medico curante, ma è più spesso rappresentata da 10 giorni. È necessario continuare a prendere Doxiciclina secondo la prescrizione, indipendentemente dalle manifestazioni sintomatiche. Cioè, il corso dovrebbe continuare per altri 1-2 giorni anche con la normalizzazione della temperatura complessiva del corpo e l’assenza di tosse.